" La compagnia del lorno "

Mandoloncello:

Intarsio (6K)

costruito da Attilio Campanini

Bouzouky

Il Mandoloncello.
Il mandoloncello uno strumento musicale a plettro derivato dalla mandola nel XIX secolo. Di proporzioni maggiori (diapason di circa cm 59), usualmente dotato di quattro cori (do, sol, re, la) accordati all'unisono una quinta sotto la mandola tenore. Presenta dunque la medesima accordatura del violoncello ed stato sviluppato esattamente al fine di ricoprirne il ruolo sia nelle orchestre a plettro, che nei quartetti a plettro. Una variante a cinque cori (do, sol, re, la, mi), dunque con estensione superiore paragonabile a quella della mandola, anche denominata liuto cantabile.
tratto da Wikipedia -enciclopedia libera il 13/5/2009

Mandoloncello costruito da Attilio Campanini.

Il mandoloncello che ho realizzato leggermente pi corto, essendo il diapason di soli 52 cm. Ho ricavato le misure da un mandoloncello (anonimo, se ricordo bene) che ho visto personalmente. Questa dimensione comunque stata apprezzata da chi lo ha provato sino ad ora perch l'ha ritenuta pi facile da suonare, specialmente per gli accordi. Il suono caldo e gradevole.

I legni che ho usato per costruire questo particolare Mandoloncello sono:

  • paletta con riccio e manico (ricavati da unico pezzo): Acero
  • tavola armonica: Abete rosso con battipenna intarsiato in palissandro
  • cassa armonica: palissandro a 25 doghe con filetti in pioppo, internamente rivestita con pampuglia (trucioli di abete)
  • braga in palissandro e controfasce esterne in acero con intarsi geometrici in palissandro.